Contatti

(placeholder)

News

Roma - Via Cosseria, 2 - 00192

Tel: 06/32600261 - 06/56548707

Fax: 06/96708512

(placeholder)

Patto di prova “alla buona”: non si può fare

lunedì 18 marzo 2024

BY FILIPPO AIELLO

In un caso seguito da questo studio legale il Tribunale di Roma si è pronunciato in una vicenda nella quale il rapporto di lavoro era stato preceduto, un mese prima, da un c.d. periodo di prova di pochi giorni non retribuito (Sentenza n. 542/2024 pubbl. il 18.03.2024). La lavoratrice ha dedotto che in quei due/tre giorni aveva svolto una normale attività lavorativa mentre il datore aveva sostenuto che la stessa si era limitata ad osservare il lavoro senza l’utilizzo di abiti o strumenti di lavoro. 

Il Tribunale ha accertato, dall’esame della chat whatsapp che, invece, fra le parti si era instaurato un ordinario rapporto di lavoro subordinato, sicché il successivo rapporto di tirocinio sorto dopo un mese era da considerarsi nullo. Il Giudice ha anche accertato che, ad ogni modo, il rapporto di tirocinio ed il successivo rapporto di apprendistato erano da ritenersi nulli per carenza di attività formativa.